• NOITREK

Val di Fassa.. una Montagna di….Emozioni


Settimana verde in Val di Fassa, a passo San Pellegrino, dove la natura incontra il benessere!
7 giorni di vacanza all’insegna dell’escursionismo e della natura
Le dolomiti ci regaleranno scenari fiabeschi ,prati montani ricchi di colori,
laghi e …. tanto altro da vivere !
Un avventura alla portata di tutti
Diversificheremo le escursioni a seconda delle difficoltà , gli accompagnatori AEV faranno seguire diverse tipologie sentieristiche a prova di ogni scarpone.
Soggiorneremo nel bellissimo hotel Cristallo a passo san Pellegrino, posizionato in una location perfetta per godere a pieno delle meraviglie della Val di Fassa. Staff sempre gentile e disponibile in un’atmosfera confortevole ed informale.
ed ogni giorno partiremo da lì per le nostre avventure.
VIAGGIO IN PULMAN SOLO A RAGGIUNGIMENTO MINIMO DEI PARTECIPANTI – € 200 A PERSONA-
PROGRAMMA ESCURSIONI:
1° giorno
Percorso ad anello da passo San Pellegrino al rifugio Fulciade, passando per Forca Rossa
Una camminata estremamente panoramica forse la più bella di tutta la Val di Fassa ai piedi della catena del Costabella, la nostra vista potrà spaziare sulle vette circostanti, Le cime degli alberi, infatti, ogni tanto si diradano e svelano un paesaggio davvero mozzafiato… Col Margherita: un anfiteatro davvero grandioso che consente di presagire la bellezza che incontreremo una volta arrivati. Di fronte a noi Focobon e Mulaz, estreme propaggini del Gruppo delle Pale di San Martino mentre dietro, imponente, la catena di Cima Uomo, oltre la quale si trova la Regina delle Dolomiti, la Marmolada. Lungo il sentiero sarà un continuo susseguirsi di marmotte che vedremo spesso far capolino con le loro teste tra le rocce fino ad arrivare al Rifugio Fuciade (mt 1982 ) il Rifugio riesce a entrare nel cuore di chiunque vi arrivi… in origine antico fienile successivamente trasformato in rifugio dove poter assaggiare i sapori semplici e curati della tradizione ladina. Superato il rifugio si ritrova il silenzio della montagna e l’orizzonte si fa progressivamente più ampio fino alla Forca Rossa, chiamata così per il colore delle sue rocce.
Km 16.00
DSL 650 metri
(con alternativa)
2° giorno
Partenza da Passo San Pellegrino con salita a Cima Bocche teatro della prima guerra mondiale con le sue trincee e rifugi di fortuna.
L’itinerario collega la Valle di San Pellegrino con la Val Travignolo e permette, nel suo tratto centrale, di raggiungere la vetta di Cima Bocche (2.745 m, quota massima raggiunta con l’escursione) situata nella parte settentrionale del Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino.
La zona, durante la Grande Guerra fu, così come i territori limitrofi, un ‘punto cardine’ della difesa austriaca della Valle di San Pellegrino ed è stata teatro di cruenti combattimenti fra i soldati italiani della ‘Brigata Tevere e Calabria’ e i
‘Kaiserjäger’ austro – ungarici.
Su Cima Juribrutto e su Cima Bocche, si combattè ininterrottamente in estate ed inverno, dal maggio 1915 al novembre 1917. Il terribile ‘campo di battaglia’ è ancor’oggi ben conservato e le caverne, le trincee ed i baraccamenti presentano ancora il loro aspetto originario.
Il percorso è un vero e proprio museo all’aperto, dove è possibile ammirare resti di baracche, passaggi coperti, scale in legno e postazioni per mitragliatrici.
Km 12.600
DSL 650
(con alternativa)
3° giorno
CRISTO PENSANTE
IL Monte Castellazzo è senza dubbio uno dei luoghi più panoramici dell’area circostante il Passo Rolle. Il Cristo pensante, posizionato sulla cima su iniziativa di Pino Dallasega rappresenta Gesù sceso dalla croce per meditare. Sul Monte Castellazzo e lungo il sentiero che vi accede, oltre a fantastici panorami, si trovano numerosi ruderi della prima guerra mondiale.
Km 9,450
DSL 500 mt
4° giorno,
Direttamente da Passo San Pellegrino prenderemo la seggiovia per salire a passo Selle dove ci rifolleremo presso il rifugio Bergvagabunden hutte mt 2530 tra la Valle di San Pellegrino e la Val Monzoni. Una volta arrivati noteremo che il rifugio è costruito su una linea: quella presidiata dalle truppe austriache lungo le creste di Costabella, durante la Grande Guerra. Proseguiremo per Sal dal Musc 2230, dove sono visibili delle postazioni di guerra e la cannoniera italiana, per poi ridiscendere per fiumiciattoli e cascate e ritornare direttamente in albergo
Km 10.260
DSL 500
5° giorno
da Pozza di Fassa verso il Vajolet passando per il rifugio Gardeccia, un salto al rifugio Principe passando per il lago D’Antermoia arrivo a Pera di Fassa.
Oggi ci aspetta un’escursione tra le dolomiti della val di Fassa, fino ai bellissimi colori del lago di Antermoia, uno spettacolo che non si dimentica facilmente!! Le sue acque sono di un colore incredibile, che sembra irreale, e il paesaggio tutt’intorno è di una roccia chiara che quasi ti ipnotizza.
Partiremo dalla valle del Vajolet, passando appena sotto al granitico blocco del massiccio del Catinaccio, (conosciuto da queste parti con il nome di Rosengarten “giardino delle rose”) uno dei luoghi iconici delle Dolomiti, a cavallo tra le province di Trento e Bolzano. Saremo circondati da splendide cime, torri aguzze, arditi pinnacoli ed incredibili valloni rocciosi da lasciare senza fiato! Attraverseremo la conca di Gardeccia che ci condurra al lago d’Antermonia situato a 2500m d’altezza, uno splendido specchio d’acqua alpino a forma di cuore e dalle acque cristalline, nascosto fra le pietraie isolate tra i monti. Eccoci arrivati al suggestivo rifugio Passo Principe, incastonato letteralmente nella roccia dolomitica in una posizione panoramica invidiabile, il tempo di un meritato riposo e si riparte alla volta di Pera di Fassa dove si concluderà il nostro quinto giorno di trekking.
Km 18.600
DSL 1000
(con alternativa)
6° giorno
da Passo Costalunga – Latemar labirinto lago di Carezza , giro ad anello
A soli 8 km da Vigo di Fassa, il Passo Costalunga, valico alpino che separa il Trentino e l’Alto Adige, incastonato tra i pendii del Catinaccio e del Latemar. Passeremo attraverso un “labirinto” .. un paesaggio lunare formato da enormi pietre precipitate dalla Schenon del Latemar circa 200 anni fa, che distrussero parte della foresta di Carezza e riempirono il terzo Lago di Carezza. Tra i massi è stato approntato un sentiero che prosegue zigzagando all’interno della frana, tra tunnel e facili salti rocciosi, proseguiremo poi per la foresta del Latemar, famosa perché qui cresce un tipo di abete rosso chiamato di “risonanza” per le sue caratteristiche acustiche, utilizzato nella costruzione degli strumenti a corda, fino ad arrivare al lago di Carezza, un pittoresco lago alpino situato nelle Dolomiti, nella regione italiana del Trentino-Alto Adige. Questo lago è noto per le sue acque cristalline e i riflessi dei monti circostanti sulle sue superficie, creando uno spettacolo visivo mozzafiato.
Il giro attorno al lago di Carezza è un’esperienza molto piacevole. Ci sono dei sentieri ben mantenuti che permettono ai visitatori di fare una passeggiata rilassante attorno al lago. Camminando lungo il percorso, avremo l’opportunità di ammirare il panorama circostante. Durante la primavera e l’estate, la flora intorno al lago è particolarmente bella, con fiori selvatici che aggiungono colori vivaci al paesaggio,luogo ideale per rilassarsi, respirare l’aria fresca di montagna e immergersi nella bellezza naturale delle Dolomiti.
Km 13.00
DSL 500
𝗣𝗨𝗡𝗧𝗢 𝗥𝗜𝗧𝗥𝗢𝗩𝗢
Il punto esatto verrà indicato via messaggio il giorno prima dell’escursione
𝗘𝗤𝗨𝗜𝗣𝗔𝗚𝗚𝗜𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢
Scarponi da trekking (obbligatori), zaino 20/30l, abbigliamento adeguato alla stagione, due paia di calzini di ricambio
bastoncini da trekking.
Conviene abbigliamento adatto che copra braccia e gambe per evitare graffi tra la vegetazione a tratti selvaggia.
𝗔𝗟𝗜𝗠𝗘𝗡𝗧𝗔𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘
sistemazione in mezza pensione ,colazione e cena in albergo,
pranzi al sacco (possibilità di far preparare il pranzo dalla struttura)
𝗔𝗖𝗖𝗢𝗠𝗣𝗔𝗚𝗡𝗔𝗧𝗢𝗥𝗜
AEV Gianni Onorati cell. 3283712494
AEV Giulia Giuliani cell. 3339652228
AEV Lorena Magnarelli cell. 3386663486
AEV Marco Campagnolo cell. 3385898877
Contattaci preferibilmente tramite messaggio whatsapp, vi richiameremo con piacere.
Gli accompagnatori hanno tutti una preparazione tecnica adeguata ed aggiornata annualmente tramite i corsi di formazione Federtrek. In ogni escursione è garantita la presenza di un accompagnatore certificato BLS (Base Life Support).
𝗣𝗥𝗘𝗡𝗢𝗧𝗔𝗭𝗜𝗢𝗡𝗜 𝗲 𝗖𝗢𝗡𝗧𝗥𝗜𝗕𝗨𝗧𝗢 𝗔𝗦𝗦𝗢𝗖𝗜𝗔𝗧𝗜𝗩𝗢
Evento riservato ai soci in regola con il tesseramento
(tessera Federtrek 15 € ove non presente, durata 365 gg dalla sottoscrizione).
Per la sottoscrizione o rinnovo della tessera scarica il modulo al seguente link:
https://www.noitrek.it/tesseramento/
𝗖𝗼𝗻𝘁𝗿𝗶𝗯𝘂𝘁𝗼 𝗱𝗶 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 €.785,00
La quota comprende:
– 7 notti trattamento mezza pensione presso Hotel Cristallo,
– utilizzo dell’area relax e piscina
– assistenza di n.4 accompagnatori
La quota non comprende:
tutto ciò non incluso alla voce comprende,
viaggio a/r impianti di risalita.
Tassa di soggiorno da pagare direttamente in hotel
IL WEEKEND E’ ORGANIZZATO IN COLLABORAZIONE CON L’AGENZIA DI VIAGGI QUATTRO VACANZE.
Tutti i soci partecipanti dovranno versare obbligatoriamente una caparra di € 185,00 non rimborsabile se non per motivi comprovati di salute o forza maggiore all’agenzia ” Quattro Vacanze”.
Intestazione: ITACASOLUZIONI SRL BY QUATTROVACANZE
IBAN IT42F0760103200001005897481
specificando nella causale: “Acconto – Nome e Cognome –SETTIMANA VERDE IN VAL DI FASSA 4/11 AGOSTO 2024 con NoiTrek”
N.B Prima di procedere con la prenotazione è necessario contattare gli accompagnatori. Prenotazioni fino ad esaurimento dei posti disponibili
Inviare copia del bonifico unitamente ai vostri dati anagrafici su whatsapp AGLI accompagnatori indicando eventuali intolleranze alimentari.
si richiede anticipo iban che verrà indicato telefonicamente
L’organizzazione dell’evento ed il relativo contributo di partecipazione, quale rimborso delle spese di gestione dell’evento, è stabilito dall’accompagnatore che ne determina l’importo in funzione dei diversi livelli di impegno e difficoltà delle escursioni.
ELENCO COMPLETO DELLE ESCURSIONI
Visita il sito: www.noitrek.it
Seguici su Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX
Metti “mi piace” alla nostra pagina ufficiale:
https://www.facebook.com/Noitrek
Iscriviti al gruppo della nostra comunità:
https://www.facebook.com/groups/467008183834051/
CHI VUOLE RICEVERE LA NOSTRA NEWSLETTER PUÒ ISCRIVERSI
– Alla nostra mailing list tramite questo link: https://www.noitrek.it/newsletter/
– Al nostro canale Telegram: https://t.me/joinchat/WNnU7RPz-Z7-5AeX
𝗔𝗩𝗩𝗘𝗥𝗧𝗘𝗡𝗭𝗘
Gli itinerari potranno subire variazioni in base alle condizioni meteo o nel caso in cui i percorsi non fossero ritenuti sicuri dagli accompagnatori.

Torna in alto